INGEGNERIA INDUSTRIALE

PARTECIPA AL TEST D'INGRESSO IL 6 SETTEMBRE 2017

Termine iscrizioni: 30 Agosto - 23:59

RICHIEDI LA GUIDA DELLO STUDENTE

* Campo obbligatorio

Proseguendo con questa operazione, dichiaro di accettare i termini della Privacy Policy.

PRESENTAZIONE DEL CORSO

Il Corso di Laurea in Ingegneria Industriale dell'Università della Tuscia forma un professionista con una solida preparazione tecnica di base negli ambiti culturali propri dell'ingegneria industriale e dotato delle competenze specifiche negli ambiti meccanico ed energetico, privilegiando le conoscenze di base e gli aspetti metodologici. Il laureato in Ingegneria Industriale alla fine dei tre anni sarà dunque un tecnico con preparazione universitaria, in grado di svolgere la progettazione esecutiva di prodotto e di processo, lo sviluppo di prodotti, l'installazione e il collaudo di macchine e di sistemi, la manutenzione e la gestione dei reparti produttivi, la scelta delle tecnologie e la loro integrazione, l'innovazione di prodotto e di servizio, l'analisi degli investimenti, nonché lo svolgimento di attività di promozione, vendita ed assistenza tecnica. La molteplicità dei settori che richiedono le competenze di un Ingegnere Industriale, ha consigliato di rendere possibile la diversificazione e l'approfondimento della preparazione degli allievi nei campi della meccanica, dell'energia e delle tecnologie meccaniche.
Il percorso formativo prevede 20 esami più l'idoneità linguistica, 16 dei quali obbligatori, comprendenti tutti i CFU delle materie di base e caratterizzanti, e 4 a scelta tra corsi su materie affini, distribuiti tra il primo e il secondo anno.
I profili professionali previsti per i laureati sono:

  • Ingegnere industriale- Profilo Generico;
  • Tecnico nell'area dell'ingegneria meccanica;
  • Tecnico nell'area dell'ingegneria energetica;
  • Tecnico nell'area dell'ingegneria della sicurezza e protezione industriale;
  • Tecnico nell'area dell'ingegneria della produzione.

REQUISITI DI AMMISSIONE

Il corso di laurea in Ingegneria Industriale è un corso a programmazione locale con un numero limitato di accessi pari a 150. Per iscriversi al primo anno di un corso di laurea o di laurea magistrale a ciclo unico è necessario avere un titolo di istruzione secondaria di 2° grado quinquennale o un titolo quadriennale del liceo artistico e dell’istituto magistrale. Gli studenti con titolo di studio estero, per accedere ai corsi di laurea (triennali) e laurea magistrale a ciclo unico, dovranno possedere un diploma di scuola superiore conseguito dopo aver studiato per almeno 12 anni.

Per ulteriore informazioni sul test contatta la Responsabile Dott.ssa Armentano o visita il sito web.

COME PREPARARSI AL TEST?

Il test di ammissione consiste nel risolvere 40 quesiti a risposta multipla, di cui una sola è la risposta esatta. Sarà suddiviso in:

  • 5 quesiti di logica
  • 20 quesiti di matematica
  • 10 quesiti di fisica
  • 5 quesitit di chimica

Le domande saranno selezionate dal sistema informatico in modo casuale da una database più ampio. Il tempo a disposizione per la prova è di 80 minuti.

VUOI SAPERNE DI PIÙ?

DOVE E QUANDO?

La sessione standard del test di ingresso al corso di laurea in "Ingegneria Industriale", A.A. 2017/18, si terrà il 6 settembre 2017, con inizio alle ore 10:00, presso i Laboratori informatici del Rettorato (Chiostro rinascimentale), via S.Maria in Gradi n. 4. L'ingresso per gli autoveicoli è da via Sabotino e via della Pila.

COSA PORTARE IL GIORNO DEL TEST?

  1. Ricevuta del versamento
  2. Documento d'Identità valido
  3. Codice Fiscale

I candidati dovranno versare il contributo di € 20,00 utlizzando il bollettino MAV che sarà generato dal sistema al termine della procedura di prenotazione on-line al test.

ESAMI DA SOSTENERE

Il corso di laurea in Ingegneria Industriale fornisce una solida preparazione tecnica di base che consente all’ingegnere di usare la conoscenza per produrre, progettare, costruire e organizzare gli strumenti con i quali intervenire sulla realtà. Gli esami previsti per ottenere una laurea in Ingegneria Industriale sono i seguenti:

Esame Docente Anno Semestre Ore CFU
Analisi Matematica I Carlo Cattani I I 72 9
Fondamenti di Chimica Stefano Borocci I I 72 9
Informatica Paola Vocca I I 72 9
Lingua Inglese Contratto I I 24 3
Analisi matematica II Carlo Cattani I II 72 9
Fisica I Ilaria Armentano I II 72 9
Scienza dei materiali Ulderico Santamaria I II 48 6
Fisica II Salvatore Cannistraro II I 72 9
Meccanica dei solidi Contratto II I 48 6
Termodinamica Applicata Stefano Ubertini II I 72 9
Fluidodinamica delle macchine Andrea Facci / Flavia Tauro II II 96 12
Macchine e Sistemi Energetici Stefano Ubertini / Mauro Villarini II II 96 12
Elettrotecnica Giuseppe Calabrò II II 72 9
Misure meccaniche e termiche Stefano Rossi III I 72 9
Fondamenti di costruzioni di macchine Pierluigi Fanelli III I 72 9
Tecnologie meccaniche Gianluca Rubino III I 72 9
Progetto di macchine Andrea Facci / Pierluigi Fanelli III I 72 9
Impianti meccanici Contratto III II 48 6
Approfondimenti Specifici Gestionali:
Micro e macro economia Mutuato I II 48 6
Economia aziendale Mutuato III I 48 6
Marketing Mutuato III I 48 6
Gestione della produzione e della qualità Enrico M. Mosconi III II 48 6
Approfondimenti Specifici Informatici:
Informatica industriale Giuseppe Calabrò I II 48 6
Controlli automatici Non disponibile III I/II 96 12
Approfondimenti Specifici in Biosistemi:
Meccanica Agraria Mutuato I II 48 6
Principi di ingegneria alimentare Marcello Fidaleo III I 48 6
Sicurezza sul lavoro Andrea Colantoni III II 48 6
Altre Attività Formative:
Laboratorio di scienza dei materiali Claudia Pelosi I II 24 3
Laboratorio di Biocombustibili Non disponibile III II 24 3
Attività di tirocinio o seminariali - III II 150 6
Prova finale - III II 24 3

PERCHÈ L'UNIVERSITÀ DELLA TUSCIA?

L'università della Tuscia, grazie ad un rapporto studente-docente diretto, all'importanza attribuita alle attività pratiche affiancate alle lezioni teoriche, e alle procedure amministrative snelle e veloci, si caratterizza per una didattica di alta qualità.
I nostri ex studenti lo possono testimoniare per noi.

LA PAROLA AGLI STUDENTI

Elisa dice:
Uno dei vantaggi che riconosco studiando Ingegneria alla Tuscia è sicuramente la disponibilità dei giovani professori, capiscono le nostre difficoltà ed adattano il metodo d'insegnamento alle nostre necessità!
Roberto dice:
L'ambiente poco caotico della Tuscia mi permette di concentrarmi solo sullo studio. La mattina arrivo in facoltà, non ho problemi di parcheggio ed ho la certezza di trovare un posto a sedere per seguire tutte le lezioni.
Giuliano dice:
Il corso di ingegneria della Tuscia è una eccellenza unica nel suo genere in grado di coniugare insieme i vantaggi di un piccolo ateneo con quelli di un corso altamente competitivo e professionalizzante offrendo numerose possibilità di stage e tirocini in Italia e all'estero.
Alessia dice:
Mi sono trasferita a Viterbo per studiare, all'inizio ero preoccupata per la lontananza di casa ma poi mi sono ricreduta e ho trovato ottimi compagni di studio e una città piccola ma accogliente.

COME EFFETTUARE IL PAGAMENTO?

Il contributo di partecipazione è di € 20,00. Il pagamento si effettua attraverso il bollettino bancario MAV generato dal programma all'atto dell'iscrizione al test. Se lo studente intende sostenere il test per immatricolarsi a corsi di studio appartenenti a diverse macro-aree dovrà effettuare 2 pagamenti distinti, uno per ciascuna macroarea.
Il bollettino può essere pagato sino al giorno antecedente il sostenimento del test. Gli studenti in situazione di handicap, con un'invalidità riconosciuta pari o superiore al sessantasei per cento (66%), sono esonerati dal pagamento del contributo per sostenere il test d'ingresso.

QUALCHE DUBBIO?

Scarica il Bando di Ammissione ufficiale, lì troverai le risposte a tutte le tue domande!

RICHIEDI LA GUIDA DELLO STUDENTE

* Campo obbligatorio

Proseguendo con questa operazione, dichiaro di accettare i termini della Privacy Policy.